Cisl Sardegna
Iscrizione CISL
 
numeroverde
 
Sito CISL Nazionale
 
Patronato inas
 
CAF Cisl
 
Adiconsum
 
Anolf
 

Area riservata
NEWS
Il mercato del lavoro privato cresce solamente se spinto dagli esoneri contributivi
Cagliari, 25 giugno 2016
Leggi tutto «Il mercato del lavoro sardo nei primi tre mesi del 2016 ha rallen-tato la crescita e registrato una flessione rispetto al 2015. I dati pubblicati dall’Osservatorio INPS sul precariato confermano sostanzialmente la rilevazione ISTAT del primo trimestre 2016. La Cisl ha più volte invitato la giunta regionale a non sopravvalutare i miglioramenti dovuti agli incentivi introdotti dal Governo con l’esonero contributivo e a impegnarsi per un serio piano di sviluppo, che crei occupazione duratura, accompagnato da efficaci politiche attive del lavoro. I “fuochi di paglia” occupazionali sono utili, perché alleviano temporaneamente gli effetti di una crisi ancora devastante per la Sardegna, ma non risolvono i problemi del lavoro». La Segretaria generale Oriana Putzolu Sono stati resi noti, i dati dell’Osservatorio Istituto Nazionale Previdenza Sociale sul precariato, con riferimento esclusivo ai soli datori di lavoro privati. Alcune comparazioni, effettuate dal Presidente del comitato provinciale INPS di Cagliari, Fabrizio Carta, mettono in evidenza l’andamento di taluni indicatori, in Sardegna, rispetto al dato nazionale. ASSUNZIONI ( nuovi rapporti attivati gennaio aprile 2016) A livello nazionale diminuisce il complesso delle assunzioni ri-spetto al 2015. La diminuzione è pari al 13,1% (2016/2015), men-tre le assunzioni a tempo indeterminato diminuiscono del 35,1%, rimanendo, in termini assoluti, sotto il livello del 2014. In Sarde-gna il trend del complesso delle assunzioni è in negativo superiore al dato nazionale: rispettivamente – 15,3% per il complesso delle assunzioni e - 39,7% per le assunzioni a tempo indeterminato, rimanendo, in assoluto, al di sotto del 2014. TRASFORMAZIONI (gennaio aprile 2016) In calo anche il trend delle trasformazioni dei contratti di appren-distato e a tempo determinato in contratti a tempo indeterminato. In Italia -27,6% per il complesso delle trasformazioni, -35,3% per le trasformazioni delle assunzioni a termine. In Sardegna, rispettivamente -23,2% e – 25% CESSAZIONI (gennaio aprile 2016) Ci sono state meno cessazioni. In Italia – 8,7% per il complesso delle assunzioni, e -5,8% per le cessazioni dei tempi determinati. In Sardegna invece, - 9,5% e -5,3%, rispettivamente per il complesso delle cessazioni e per quelle a tempo determinato. ASSUNZIONI A TEMPO INDETERMINATO INSTAURATE CON FRUIZIONE ESONERO CONTRIBUTIVO (LEGGE 208/2015): (gennaio aprile 2016) In Italia sono stati assunti con questa formula 113355 lavoratori, in Sardegna 2720 lavoratori con un trend in crescita: 432 in gennaio, 622 in febbraio, 714 in marzo, 952 in aprile. ESONERI CON TRASFORMAZIONI DA TEMPO DETERMINATO A TEMPO INDETERMINATO. In Italia, in questo modo, sono stati assunti (sempre nei primi quattro mesi dell’anno 2016) 29725 lavoratori, in Sardegna 542 (gennaio, 103, febbraio 142, marzo 126, aprile 171). VOUCHER Continua a crescere l’utilizzo dei voucher: nei primi quattro mesi dell’anno, è stato registrato un aumento del 42,1% in campo nazionale ed in Sardegna del 36,6%. Percentuali inferiori al picco del 2015 sul 2014 ( +77,3% e + 97,4% rispettivamente), ma sempre elevate.
Nico Piras( nato a Cagliari, residente a Cuglieri) nuovo segretario ge-nerale nazionale CISL Trasporti. “La regione deve fare di più. Le vi-cende Saremar e treni spagnoli evitabilissime se fossero stati consulta-ti i sindacati”
Cagliari, 23 giugno 2016
Leggi tutto Questo pomeriggio, a Chianciano Terme, il Consiglio generale della Federazione dei Trasporti della Cisl (Fit) ha eletto Nico Piras nuovo Segretario generale nazionale della categoria. Antonio, ma per tutti Nico”, nasce a Cagliari 62 anni fa, risiede a Cuglieri, anche se di fatto, da 13 anni, per 5 giorni la settimana è romano. Inizia l’attività sindacale nei primi anni ‘80 in qualità di delegato aziendale delle Ferrovie Meridionali Sarde. Dal 1989 si occupa anche di formazione sindacale regionale in collaborazione con il Centro studi di Firenze e con l’Ufficio formazione confederale nazionale. Nel 1993, eletto Segretario generale della Fit-Cisl del Sulcis Iglesiente, entra nella segreteria regionale di settore. Dal 2003 fa parte della struttura nazionale della categoria fino a diventare Coordinatore nazionale dell’area contrattuale degli Autoferrotranvieri-Internavigatori. Nel 2015 è eletto Segretario nazionale con delega alla Mobilità e, nello stesso anno, raggiunge due importanti risultati: il contratto con Busitalia e il contratto collettivo nazionale del trasporto pubblico locale, che attendeva il rinnovo da ben 7 anni. Nico Piras persegue il modello del sindacato riformista e ripone particolare attenzione sulla qualità del lavoro e sul welfare contrattuale. L’elezione odierna giunge nel pieno del negoziato per il rinnovo del ccnl delle Attività ferroviarie. Gli obiettivi principali del nuovo Segretario generale sono: portare a termine il progetto della Cisl Reti, la nuova Federazione che sta nascendo dall’unione della stessa Fit con Fistel (telecomunicazioni) e Flaei (energia); e la riduzione, per accorpamento, del numero dei ccnl vigenti. Per quanto riguarda lo stato di salute dei trasporti in Sardegna, per Piras c’è ancora molto da fare: «Il trasporto aereo vive un momento durissimo. I sindacati stanno lavorando alacremente con il Governo per salvare e rilanciare Meridiana, ma la Regione può e deve fare di più. Un risultato importante – dice il nuovo segretario generale nazionale Trasporti - sarebbe riaprire la continuità territoriale 2 (CT2). Le vicende Saremar e dei treni spagnoli si sarebbero potute evitare con la consultazione preventiva del sindacato. La mobilità è un diritto costituzionale e i Sardi devono poterne usufruire. Invitiamo la Regione a lavorare insieme per questo obiettivo».
Comitato Esecutivo CISL Sardegna. Il 16 giugno riunione nel Parco di Molentargius
Cagliari, 14 giugno 2016
Leggi tutto Il Comitato esecutivo della Cisl sarda si riunirà giovedì 16 giugno 2016 ( inizio ore 9,30) nei locali della sala conferenze edificio “Sali scelti” del Parco naturale regionale di Molentargius. Tra i temi in discussione la situazione politico-sindacale regionale

 

ARCHIVIO NEWS

 

 
dies
 
Conquiste del lavoro
 
CISL SARDEGNA
via Ancona 1, Cagliari
tel +39 070349931 fax +39 070304873
e-mail cislsardegna@cislsardegna.it